I miei piccoli passi verso la PERFEZIONE

Diet weight loss

sabato 23 gennaio 2010

Parola d'ordine: digiuno

Oggi. Seconda ora. Madre lingua di inglese. Argomento principale: FOOD.
Tutti che parlano, discutono, il cibo è al centro dell'attenzione di tutti. Tutti, tranne me. Tutti che dicono "che fame". E ad un certo punto sbotto."Che schifo", le uniche due parole che mi escono da quando quella è entrata ed ha detto la parola "FOOD".
Silenzio.
Tutti mi guardano. Qualcuno bisbiglia qualcosa.
Oddio, mi hanno sentita. Sono pietrificata. La madre lingua mi guarda. Non capisce. Non può capire.
Poi l'attenzione si toglie da me, da quel soggetto strano e sbagliato che odia il cibo; riprendono il discorso, senza più curarsi di me.
Oddio, credo che abbiano capito.

Più tardi, durante la ricreazione, tutti mi offrono da mangiare. "No, grazie". "No, grazie". "No, grazie".
E resisto.

OGGI NIENTE CIBO *__*

Digiuno fino all'ora di cena. E poi? Per cena? Cosa mi invento? Aiuto, scatta il panico. Oggi non voglio toccare cibo, non devo.

Aiuto, domani mattina c'è pure la "prova bilancia". Ho paura dell'ago di quella bilancia. So gia che dirà una cosa che non voglio sapere.
Il verdetto del giudice più cattivo.

Un grazie di cuore a tutte quelle che mi stanno vicine^^

Un bacione^^

Ana, tua fino alle ossa

29 commenti:

  1. ciau!
    sono contenta che il digiuno stia andando bene ma mi dispiace dirti che tra qualche giorno ti abbufferai recuperando tutto questo tempo..
    cmq, tentar non nuoce..
    good luck! :)
    ps scusa ma oggi non sono in vena..perdono!

    RispondiElimina
  2. anche io domani ho la "prova bilancia" e sto gia in ansia>.<
    dai dai speriamo bene...
    un bacione<3

    RispondiElimina
  3. leggendo il tuo post mi è venuto in mente un giorno di due anni fa...
    5° liceo: ora di inglese...argomento--->FOOD
    panico totale!!
    niente sarebbe stato se ci fossimo limitati a leggere il brano e qualche dialogo dal libro...ma no, la nostra professoressa voleva prepararci bene per l'orale di inglese...perciò via con le domande a raffica...
    "what's your favorite food??"
    quella frase riecheggiava nella classe...
    tenevo gli occhi fissi sul libro sperando di sparire inghiottita dal pavimento...per fortuna a me niente domande a tradimento...
    ma ho vissuto momenti di panico totale...sembra assurdo perchè mica mi stavano obbligando a mangiare!!eppuro ero a disagio...
    tutto questo per dirti che capisco benissimo le occhiate storte di professori e insegnanti...che ti guardano come fossi una "diversa" una che "non mangia"...
    forse non lo seguirai ma ti do un piccolo consiglio: evita il digiuno...come ha detto _Lady Sissi_ porta solo alle abbuffate...non ne vale la pena...
    un abbraccio :*
    alison

    RispondiElimina
  4. ...ciao cucciola!!!!!!!è la prima volta che passo da te...brava...sei bravissima a non mangiare...però domani mangia qualcosa...non tanto per farti mangiare,ma xk altrimenti se stai troppo senza toccare cibo prima o poi ne mangerai in quantità spropositata...basta poco...cmq figurati ti capisco benissimo!!!!so cosa si prova...quando hai tutti gli occhi puntati come te...ma toglimi una curiosità...ti chiami michela?!

    RispondiElimina
  5. ...hihi cucciola abbiamo in comune lo stesso nome...e sono sicura che a breve avremmo in comune pure lo stesso peso...non mollare mai piccola!!!!!un bacio!!!

    RispondiElimina
  6. Sono capitata solo oggi nel tuo blog, ma sappi che ti ammiro tantissimo. Anche io detesto le lezioni che hanno come tema il cibo... non riesco a non sentirmi a disagio, è più forte di me.
    Alla fine l'unica soluzione è sopportare, sorridere e mentire.
    Ancora complimenti per il digiuno e per la tua forza di volontà.

    Apple

    RispondiElimina
  7. perchè,perchè,perchè lo fate??? Non esiste un perchè,anch'io l'ho fatto. Non l'ho fatto per gli altri,dicevo che volevo farlo per me! E non riesco ancora a capire cosa mia sia saltato in mente quel maledetto giorno di prendere questa strada!Ero totalmente inconsapevole di quello che stava accadendo nel mio cervello!Il senso di colpa più forte della fame,e perchè??Forse perchè la mia vita era troppo perfetta,e avevo bisogno di qualche "diversivo"...non lo so!E ho capito che possono fare programmi,documentari e interviste sull'anoressia quanto gli pare,ma se non lo provi sulla tua pelle MAI e dico MAI potrai capire quello a cui vai incontro!...quindi so che questo commento verrà ignorato,insultato e sarà totalmente inutile,ma ti auguro solo buona fortuna e che tu ti renda conto di ciò che fai,perchè solo quando qualcuno ti parla a quattr'occhi sbattendoti in faccia la realtà forse si riesce a capire la realtà delle cose!

    RispondiElimina
  8. Ehi!
    Girovagando un po' su internet sono andata a caccia di blog pro.ana ed ho trovato il tuo. In realtà, la definizione pro-ana non mi piace, nemmeno un po': non credo ci sia definizione, per ciò che fate, che faccio, che facciamo. semplicemente, mi piaceval'idea di condividere quest'esperienza. se non ti disturba, ho linkato il tuo blog nel mio, tra gli "amici" e mi piacerebbe rimanere in contatto :) sostenersi è importante!

    ti lascio il link:
    http://empityoleander.blogspot.com

    detto ciò, capisco come tu ti possa essere sentita durante la lezione: non è mai MAI facile.
    questi argomenti sono all'ordine del giorno, purtroppo: il mondo è falso, tutti non fanno altro che parlare di cibo ovunque ed in ogni momento. se ci pensiamo, è davvero assurdo. non esiste altro? dov'è tutto il resto della VITA, quella vera? perchè rifiutano anoressia, bulimia, obesità ed altre forme di disturbi alimentari, quando poi non fanno tutti altro che parlare di diete, cene, pranzi, "e dove andiamo a cena sabato?" "madò, ho cucinato una cosa fantastica"... siete MONOTONI e MORALISTI.

    ok. scusa lo sfogo ^^"
    mi complimento per il digiuno, un tempo anche io ero capace di arrivare a questi livelli :)
    ti mando un abbraccio forte,
    giù *

    RispondiElimina
  9. Ciao ...io sn una k vuole diventare cm te e ti ammiro mi dareste qualke konsiglio?? x favore voglio essere magra voglio essere ana..baci

    RispondiElimina
  10. Ciao Ragazze, mi chiamo Selena, ho 26 anni. Ho visitato questo blog perché mi sento vicino ai vostri pensieri, non perché mi affliggano personalmente, ma perché persone care attorno a me hanno avuto i vostri stessi pensieri. Uso il tempo al passato, per una persona in particolare, mia cugina. Una ragazza pro-ana come tante di voi, è morta da quattro anni in un letto di ospedale, le braccia bucate da mille buchi di flebo, col catetere (non aveva la forza di alzarsi ed andare in bagno)... non riesco a togliermi dagli occhi il ricordo dell'ultima volta che sono andata a trovarla... e di tante altre volte prima... e la colpa che mi sento addosso per non averla saputa aiutare, in nessun modo, né io, né gli amici, né il resto della famiglia, né i medici…
    È morta a 25 anni, in un letto d’ospedale. Da tanto, comunque, non era giovane, non era viva, e ,davvero, non era bella. Quando la vedevo la mia mente collegava la sua immagine ai prigionieri dei campi di sterminio, alle mummie che ritrovano gli archeologi, alla vecchiaia, alla morte. Non c'era bellezza in lei, da tanto tempo. Che riposi, almeno ora, in pace.
    Altre amiche hanno condiviso/condividono i vostri pensieri... Una di loro ne è uscita, ha una vita realizzata, convive con il suo amore, ha finito l'università, ha un lavoro gratificante. Certo, rimane sempre una persona magra, che mangia con attenzione, ma ora sta bene, anche se credo, non uscirà mai del tutto da certi pensieri.
    Un'altra amica, un'altra storia... non la sento da molto, ho paura di vederla, di trovarla sempre più spenta, più lontana e fredda, concentrata solo su se stessa ed il suo peso... non è facile parlare d'altro con lei... ho paura, sì, di vedermi un'altra mummia secca davanti agli occhi... Ho paura ragazze, per lei e per voi, anche se non vi conosco.

    RispondiElimina
  11. resisti, non mangiare, fallo per te fallo per noi, perchè ogni volta che rifiuti per te, dai forza a tutte noi!

    RispondiElimina
  12. Ti capisco, anche io odio qnd i prof iniziano a parlare di cibo o di qnt mangio...In quie momenti qll k mi fa stare peggio è che nn trovo comprensione neanche nelle mie amiche, anche loro in quei momenti si mettono contro di me, nn si accorgono di cosa sto facendo e parlano snz sapere...Ma dobbiamo andare avanti, avere coraggio e andare avanti!
    Qndi nn scoraggiarti e vedrai k tt andrà meglio...
    un bacione
    BabyAna

    RispondiElimina
  13. Ciao Miki,
    nn vorrei deluderti, ma io credo ke tu nn sia affatto "ana", ma semplicemente depressa. Credo ke tu sia solo un'adolescente ke vive una situazione familiare difficile e se ne sente responsabile e, x questo, rifiuta il cibo nella disperata illusione ke essere magra signifikera' essere felice. Mi dispiace deluderti, ma nn sara' cosi'.Anzi, sara' solo peggio.
    Se i tuoi litigano in continuazione nn e' colpa tua, tu nn c'entri proprio niente cn i loro problemi d coppia.Farti del male e obbligarli a farti ricoverare nn li riunira', nn diventeranno la coppia del secolo solo x stare vicini alla loro bambina malata. Al contrario, si allontaneranno ancora d + l'uno dall'altra xke' si accuseranno a vicenda d averti fatta ammalare.
    Nn dare retta a qste poverette ke t incoraggiano al suicidio xke' nn capiscono il tuo dolore, cerca invece d reagire e d parlare cn persone mature d cio' ke realmente t fa soffrire, ke, credimi, nn e' il tuo aspetto, ma qualcosa d molto + profondo ke dall'esterno nn si puo' vedere. Inseguire il mito dei 40 kg e' solo un'illusione, una maskera x nn affrontare quello ke d doloroso c'e' realmente in te. Tu credi ke pesando meno, sempre meno, tt passera', ke potrai realmente essere felice, ma nn e' cosi'. I problemi della nostra vita, i mali ke affliggono l'anima nn spariscono insieme ai kg, nn sn calorie ke si possono semplicemente bruciare..Restano li' e peggiorano, trascinandosene dietro altri legati alla nuova condizione.......

    RispondiElimina
  14. ....Se vuoi ascoltare il consiglio d ki c'e' passato, rivolgiti ad un ESPERTO: nn e' vero ke nn capiscono, sanno xfettamente d ke cosa parlano, hanno studiato x anni i disturbi dell'alimentazione e nn solo quelli.
    NN lasciare ke un momento, un unico momento difficile della tua vita, (legato anke all'eta') rovini tta la tua esistenza. Le conseguenze d quello ke fai oggi restano x sempre, nn lo dimenticare.
    Inoltre, nn permettere a nessuno d essere la causa della tua rovina: il tuo corpo nn e' e nn deve essere il capro espiatorio dei problemi dei tuoi genietori, ne' d kiunque altro, neanke d te stessa. Nn staro' qui a dirti ke il corpo e' sacro e cazzate del genere, so xfettamente ke puo' essere oggetto d profondo odio, ke puo' diventare una prigione. Ma la causa d qsto odio nn e' mai davvero il corpo: quello e' solo un involucro,rappresenta la cella, le vere sbarre sono nella mente. Ferendo il tuo corpo ferisci te stessa, ma quelle ferite nn leniranno quelle dell'anima e serviranno solo a farti stare molto male. Considera ke un adulto a 35 kg smette d camminare.Nn ti elenkero' altri risvolti d qsta malattia, credo ke tu li conosca gia'.Nn t ho scritto x farti la predica o x spiegarti ke l'anoressia uccide, ma solo x cercare d farti capire ke hai altri problemi da affrontare. So ke e' molto difficile, ma fuggire e rifugiarsi nell'involucro perfetto nn serve a niente e nn risolve nessuno dei tuoi problemi.Affrontali, ce la puoi fare. E inizia a capire ke ci sono cose sulle quali nn puoi intervenire in alcun modo e nn e' colpa tua. Tu nn sei, nn puoi e nn devi essere la terapista d coppia dei tuoi genitori. Nn e' il tuo compito, nn ne hai le capacita' ed e' giusto ke tu nn le abbia xke' quello nn e' il tuo ruolo. Lascia ke siano loro a risolvere i loro problemi se hanno gli strumenti x farlo, altrimenti ke ricorressero anke loro a degli esperti, o facessero quello ke vogliono..Ma tu nn devi assumerti responsabilita' ke nn hai!E nn devi essere tu a pagare le conseguenze dei loro errori o fallimenti.
    Cerca d vivere semplicemente la TUA vita, xke' quello ke ti togli oggi con le tue mani nn ti verra' restituito domani da nessuno.
    Spero d esserti stata d'aiuto e d leggere, un giorno, ke 6 andata da uno psicologo, anke solo x provarci, x poter scrivere qui sopra ke "era un idiota integrale ke nn capisce un cazzo!". Almeno sapro' ke hai provato ad aiutarti.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  15. c'é qualcuno con cui parlare adesso???? rispondete baci chanel

    RispondiElimina
  16. ciaooooo bellissimo il tuo Blog!!! complimenti...
    Mi chiamo Jenny ho quasi 18 anni li faccio il 9 settembre...peso 49 kg voglio pesare 45 ci sto provando in ttt i modi..ma nn basta vorrei un aiuto da qualcuna e magari anke di comunicare tramite msn....ho conosciuto molte ragazze pro ana che adesso sn le mie migliori amike che m hanno aiutata...ci siamo aiutate a vicenda....l'unione fa la forza!!! (fox.jenny@live.it) nn voglio essere giudicata e nn giudico!!! se m volete aggiungere m fa molto piacere....ma nn voglio sceme o scemi che dicono stronzate per convincermi che qst nn è giusto...io voglio essere cosi e nessuno m deve giudicare!!
    cmq ragazze stay strong!!!!
    kiss Jenny

    RispondiElimina
  17. Ciao a tutte, ragazze! Mi chiamo Eva, ho 20 anni.
    Miki, ho trovato il tuo blog per caso, ed è molto interessante. E' importante condividere le nostre esperienze, darci dei consigli, sostenerci. Ti ammiro perché hai una volontà di ferro a digiunare completamente, io non ci riuscirei mai, resisto fino a un certo punto e poi mangio più di prima..
    A proposito del digiuno, però, non credo che sia il metodo migliore. Si dovrebbe mangiare ogni tanto una quantità minima di qualcosa, per 'ingannare' il cervello, altrimenti si mette in riserva, e quello che mangiamo dopo lo assimila subito: è fondamentale mantenere vigile il metabolismo. E per lo stimolo della fame, una carota, tanta acqua, qualche sigaretta, ma questo lo sapete tutte.
    Personalmente, comunque, sto attraversando di nuovo un periodo in cui il pensiero del cibo mi ossessiona. Controllare maniacalmente quello che mangio è fondamentale, mi fa sentire 'purificata' da quella roba che inquina il mio corpo e lo deforma, mi fa sentire potente, perché sono capace di reprimere i miei istinti. Forse niente riesce a darmi quella sensazione di potere, quell'esaltazione.. Spero di poter condividere dei consigli su come non mollare.
    Un bacio

    RispondiElimina
  18. TESORO ti auguro con TTT il CUORE di arrivare al tuo peso ideale e di rimanere fedele al digiuno!!!
    CON TTT IL MIO AMORE!!!

    RispondiElimina
  19. Scusatemi.. io vorrei dire solo una cosa.. piccola e assolutamente non offesiva.. intanto lo so che questo commento verrà ignorato da tutte voi però il mio è un sincero parere poi se non volete ascoltare fate solo la figura delle immature.. mi chiamo laura ho 14 anni e non mi piaccio, non mi sono mai piaciuta..cerco sempre di migliorarmi
    ma quello che state facendo voi è troppo grande.. la vosta amica "ana" si chiama anoressia nervosa.una malattia in cui o si muore o si recupera..
    non esagerate con la dieta e i digiuni perchè non solo fate male a voi stesse ma anche ai vostri parentii perchè quando morirete loro resteranno e si sentiranno terribilmente in colpa.. fatevi aiutare vi prego..perchè più si va avanti e meno speranze ci sono di guarire ci sono!! Xfavore.. se non lo fate per voi almeno fatelo x chi vi ama

    RispondiElimina
  20. salve a tutte
    il mio nome non ha importanza.
    sono capitata per caso su questo blog, e mi sono chiesta se voi avete idea di cosa state parlando. io ho avuto problemi di anoressia l'anno scorso, sono finita in un letto di ospedale attaccata alle flebo per mesi, non riuscendo nemmeno a muovermi. lentamente e con fatica ne sono uscita. anche io pensavo che la dieta fosse il sistema più ovvio per raggiungere la perfezione. mi sbagliavo di grosso, perchè l'anoressia ha portato conseguenze così come sul mio fisico, anche sul mio carattere, facendomi diventare schiva e sempre più rinchiusa in me stessa con quel mostro terribile che non mi faceva ingoiare qualcosa senza vomitarla. da allora non sono più crsciuta un centimetro mentre potrei essere molto più alta, e SE potrò avere figli, non potrò averne comunque più di uno. dimagrire non è una soluzione. non bisogna scappare dai propri problemi bisogna affrontarli... ora aiuto molte ragazze che erano nella mia stassa situazione ad uscirne. blog come questi sono la vanificazione di tutti i miei sforzi. pensate se ne vale davvero la pena, vi prego . state attente

    RispondiElimina
  21. hey ciao .
    Io voglio dimagrire .
    Se per caso voi avete dei consigli da darmi vi preo, vi prego, vi prego aggiungetemi
    la_puzzola_a_pois@hotmail.it

    fatelo solo se potete essermi d aiuto

    RispondiElimina
  22. SE volete aiuto,venite in questo blog.Qui lo troverete.

    http://www.wefree.it/blog/1181

    Giulina

    RispondiElimina
  23. ciao a tutte scusatemi l'intrusione.
    sono una studentessa della facoltà di scienze antropologiche della milano bicocca e x un esame sto facendo ricerca sui blog pro-ana.
    non sono nè a favore nè contro.
    qualcuna di voi risponderebbe anonimamente ad un questionario via e-mail? ve ne sarei immensamente grata.
    bosy86@hotmail.it

    RispondiElimina
  24. Ciao cara..davvero un bel blog..sn nella tua stessa situazione..un bacio..
    se t và vieni a vedere il mio blog!

    RispondiElimina
  25. questo blog mi piace molto mi piacerebbe saperne di più e soprattutto ricevere consigli sono disperata e grassa!! -.- che schifo ragazze aiutatemi mia madre mi tiene troppo sotto controllo spero che qualcuna abbia voglia di aiutarmi grazia grazie grazie un bacione!

    RispondiElimina
  26. Sto creando anche io un blog se vi va passateci :) http://cercandolaperfezione.blogspot.com/

    RispondiElimina
  27. Uhm... ciao.
    Ti scrivo perché, fra tutti i blog pro-ana che ho letto, il tuo mi pare il più... sentito. Ti stiamo molto, sai? Hai una tale forza di volontà. Sei fantastica.
    Vorrei tanto che mi aiutassi.
    Voglio donare me stessa ad Ana. Completamente, incondizionatamente.
    Ti prego... aiutami. :)

    RispondiElimina
  28. premetto che raramente lascio commenti e di certo sono una donna a cui non interessa particolarmente cosa fa la gente, tuttavia hai 15 anni o 16 , sei alta quasi un metro e settanta e il tuo sogno è arrivare a 35 kg...
    Non ci arriverai mai tesoro, o almeno non da viva e in salute.
    Non riuscirai a goderti i tuoi pochi kg perchè non ti reggerai in piedi, perderai i capelli e i pochi che ti rimarranno saranno sfibrati e opachi, il tuo sorriso sarà giallognolo e i denti ti faranno male, la pelle delle gengive si alzerà portandoti ad avere la piorrea una malattia che ti fa perdere i denti lentamente.
    Molti ragazzi ti verranno dietro (forse) ma non ti interessarà molto perchè un fisico denutrito perde tutta la libido, ovvero la voglia di fare sesso e relazionarsi fisicamente con un uomo o una donna.
    Poichè il tuo corpo è troppo impegnato a tentare di conservare intatte tutte le tue funzioni naturali e non ha tempo da perdere per l'amore.
    Se non lo hai già perduto, perderai il tuo ciclo mestruale annullando una funzione purificatrice del corpo da tossine inutili e un ciclo necessario a mantenere una corretta attività del nostro sistema riproduttivo , è possibile rimanere sterili per sempre se non si interviene in tempo.
    La tua pelle invecchierà molto più velocemente rispetto alle tue coetanee e avrai l'aspetto di un fumatore incallito di 40 anni.
    L'elasticità della pelle e le piastrine vengono a mancare, i tagli o le abrasioni si richiudono meno in fretta e non cicatrizzano bene, la pelle tende a subire l'effetto di gravità cedendo.
    Gonfiore insano per via della ritenzione dei liquidi poichè il tuo corpo tenterà disperatemnete di assorbire il minimo che tu gli dai fino a chè rallenterà tutto, il tuo intero corpo, le ossa, gli organi e il tuo umore (perchè senza una dieta corretta e un guisto apporto di zuccheri il cervello non riesce a elaborare informazioni e sbrocca) si fermeranno.

    Essere magri NON è sano, essere grassi NON è sano, la salute è un'altra cosa è comprendere di cosa ha bisogno il tuo corpo per vivere bene e permetterti di studiare, viaggiare, fare amicizie, fare l'amore e vivere.
    A te e a chiunque legga questo post, VIVETE BENE! SEMPRE!

    firmato :Giulia una tua amica anche se sicuramente non mi considererai tale =) almeno all'inizio! buona fortuna.

    RispondiElimina
  29. Vuoi digiunare? Vuoi raggiungere 35 chili? Perfetto...
    L'obitorio ti aspetta. Ma perchè aspettare tanto? Tanto vale suicidarsi prima...
    Una in meno.

    RispondiElimina